L'angelo di Bassiano

Mirella Esse

Romanzo liberamente ispirato a “Hypnerotomachia Poliphili”, - testo allegorico pubblicato nel 1499 da Aldo Manuzio, il primo editore italiano “moderno” - e al suo presunto autore, frate Francesco Colonna.

Un angelo senza identità e senza pace è imprigionato tra le mura di Bassiano (paese natale di Manuzio, in provincia di Latina): una colpa che ha dimenticato, un tremendo crimine, potrebbe avere determinato la sua condanna eterna. Ricordi che a sprazzi affiorano nel suo vano, concentrico girovagare nei vicoli a spirale dell'antico borgo, dolorosamente lo riconducono a una misteriosa bambina bionda, conosciuta in un altro luogo (Venezia), in un tempo che non è più. La sua frammentaria ricostruzione dei fatti, però, si ferma sull'orlo dell'abisso.

Al richiamo disperato dell'angelo, uno scultore che ha smarrito l'ispirazione e una scrittrice in fuga dal passato, i cui destini ineffabilmente s'intrecciano tra loro, oltre che al suo, si incontrano nel suggestivo paese laziale per cercare indizi della sfuggente verità.

Il testo è arricchito dalle illustrazioni ottenute da elaborazioni grafiche di bozzetti dello scultore Alessandro Ferretti e da fotografie di Bassiano.

Genere: narrativa
Pagine: 156
Prezzo: 3,49€ (ebook) - 10,00€ (cartaceo)
ISBN: 9788892312708

Acquistalo qui:
ilmiolibro ibs feltrinelli

Perché l'abbiamo scelto

È una storia molto particolare, inusuale, sempre in bilico tra passato e presente, tra realtà e sogno.
Giocando con atmosfere oniriche, che riesce a rendere e gestire con molta abilità, l'autrice ci trasporta all'interno degli strani avvenimenti che portano Angelo e Ninfa ad incontrarsi e conoscersi, e ci svela, da ottima detective storica, come potrebbero essere andate veramente le cose tra Francesco Colonna e la sua amata Polia.
Un libro originale, fuori dal comune, che ci sentiamo di consigliare ai lettori che vogliano lasciarsi trasportare per qualche ora da questo vento impetuoso che soffia su Bassiano.

Hai letto questo libro?

Se ti è piaciuto lascia un tuo commento!

Invia la tua recensione

Non ti ha convinto? Raccontaci perché!

Segnala il romanzo